Questo sito contribuisce
all'audience di

Come curare la Cervicale col Sale Caldo

Il sale caldo un ottimo metodo per curare la cervicale . Il sale infatti ha ottime proprietà benefiche specie se applicato esso diventa un ottimo rimedio anche casalingo. Non sai come? Ecco qui

di Redazione

11 Luglio 2014



Il sale è un prodotto naturale  il cui utilizzo in campo sanitario risale già all’antichità quando veniva impiegato per disinfettare piaghe e ferite e per lenire dolori di vario tipo.

Le proprietà benefiche del sale oggi sono confermate da numerosi studi in cui  è stato evidenziato quanto è indispensabile per la salute umana, in particolare se è integrale e iodato. L’aggiunta di iodo nel sale aiuta a prevenire numerose patologie a carico della tiroide che riguardano anche le donne in dolce attesa.

Il sale caldo può essere impiegato anche contrastare alcuni dolori, come quelli articolari, lombari e della cervicale perchè ha la capacità di mantenere il calore a lungo. Per ottenere un benefico effetto è necessario scaldare il sale grosso in forno oppure in una padella antiaderente; a questo punto, con cautela, deve essere trasferito in un sacchetto di cotone o di altra fibra naturale ed accuratamente chiuso. Ora non  resta che applicare il nostro rimedio casalingo nella zona dolente, facendolo agire per circa un’oretta.

Se il calore è eccessivo, è importante stendere sulla parte da applicare un asciugamano o un telo che eviti il contatto diretto con il “cuscino di sale”. Il sale adoperato può essere riutilizzato più volte ed è anche possibile impiegare sali differenti rispetto a quello classico bianco, come quello rosa proveniente dall’Himalaya.

Questa semplice ed economica pratica regala effetti positivi immediati e consente di ottenere una diminuzione del dolore sfruttando una sostanza naturale, priva di controindicazioni.

In commercio si trovano dei “cuscini di sale” molto pratici che possono essere facilmente riscaldati anche ricorrendo al microonde; sono consigliati per vari dolori, compreso il mal di schiena, ma anche per la tosse ed il raffreddore.

Dobbiamo ricordare che l’uso del sale caldo per curare i dolori della cervicale ed altri fastidi non può essere inteso come un’alternativa alle cure farmacologiche; inoltre, se i sintomi non scompaiono nell’arco di qualche giorno è necessario rivolgersi al proprio medico di famiglia che prescriverà eventuali accertamenti e terapie.

Leggi anche

Seguici