Questo sito contribuisce
all'audience di

Come eliminare le Zanzare in casa

Per allontanare le zanzare dalle nostre case possiamo ricorrere, oltre che ai repellenti in commercio, anche a metodi naturali e poco costosi. Per tenere lontane questi insetti che ci rovinano l'estate possiamo ricorrere alla lavanda, alla citronella ma anche al tea tree oil, noto come melaleuca.

di Redazione

06 Luglio 2014



Le giornate estive possono essere rovinate dalle zanzare che, soprattutto, al calare della sera invadono le nostre case. I rimedi più comodi ed utilizzati  per eliminare le zanzare dalla nostra abitazione sono quelli che si acquistano al supermercato, come gli spray per gli ambienti o i fornelletti; inoltre, esistono dei prodotti ad hoc da applicare sulla pelle che forniscono una protezione duratura ed efficace.

Se  si desidera scegliere dei metodi naturali per non essere punti dalle noiosissime zanzare è possibile ricorrere ad alcune piante, come per esempio i gerani, che grazie al loro profumo sono in grado di allontanare questi sgraditi ospiti. Ecco allora che tenere dei vasi di gerani, di citronella, di basilico o di lavanda in giardino e vicino casa è un modo semplice per contrastare la proliferazione delle zanzare.

Per evitare la moltiplicazione delle zanzare bisogna evitare qualsiasi ristagno d’acqua, svuotando tutti i sottovasi ed evitando la formazione di pozzanghere. Inoltre, è fondamentale applicare alle aperture delle zanzariere; queste si trovano in commercio a prezzi irrisori e possono essere montate facilmente, acquistando l’occorrente nei negozi di bricolage.

Un ottimo antidoto è ricorrere alle candele alla citronella; queste si possono posizionare in giardino, in balcone o sui davanzali; non soltanto tengono lontane le zanzare ma profumano ed arredano con gusto. Questi insetti non sopportano le fragranze di alcune piante come la melaleuca ossia il tea tree oil, la lavanda e l’eucalipto. Per creare un anti zanzare casalingo e non inquinante è sufficiente versare qualche goccia di queste sostanze in dei piattini da collocare sparsi per casa e nei pressi delle aperture.

Un altro sistema poco invasivo consiste nel mettere dell‘aceto di vino in un piattino e poi posizionarlo vicino alla finestra; funziona anche utilizzando delle fettine di limone o dei chiodi di garofano.

Per creare una trappola casalinga antizanzare che costi poco e non abbia un impatto negativo sull’ambiente è necessario sciogliere dello zucchero con poca acqua, travasare la soluzione in un contenitore e metterlo in un angolo della casa. Certamente le zanzare verranno attratte dal liquido e smetteranno di tormentarvi.

Leggi anche

Seguici