Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Dieta Dukan Vegetariana, ecco come funziona

Dimagrire veramente è possibile grazie alla dieta Dukan, vediamo come funziona?

di Redazione

29 Giugno 2014



La dieta Dukan è un regime iperproteico conosciuto in tutto il mondo, perchè in grado di far perdere peso velocemente. Per venire incontro alle esigenze di chi è vegetariano, ossia ha escluso dalla propria alimentazione il pesce e la carne, è stato formulato la dieta Dukan vegetariana, un regime speciale nel quale si prediligono le proteine del latte e dei latticini magri.

La lista degli alimenti concessi dalla Dukan vegetariana cambia in base alla fase che si sta seguendo infatti, nella terza, ossia quella di crociera, si possono introdurre i legumi ed alcuni ortaggi, come per esempio le patate. Certamente, la parte più difficoltosa è quella di attacco perchè le possibilità fra le quali scegliere non sono molto numerose; fra i cibi da prediligere vi sono i derivati dalla soia, come il tofu che è molto versatile e facile da preparare.

Nella fase di attacco è concesso il latte di soia magro e senza zucchero, i formaggi magri, come la ricotta ed il quark, lo yogurt greco senza grassi, le uova ed il seitan. Per saziare maggiormente ed evitare la stipsi è consigliata l’assunzione della crusca d’avena.

Nella seconda fase invece, sono ammessi i cavoli, i funghi, gli spinaci, i pomodori, zucchine ed altre verdure da utilizzare sia cotte che crude. Invece, bisogna limitare le carote ed evitare quelle più ricche di amido, come le patate. L’ultima parte della dieta Dukan per vegetariani è, senza dubbio, più semplice perchè i cibi concessi sono molto di più e si ha la possibilità di scegliere fra una lista maggiore di frutta e verdura. In questa fase è anche possibile introdurre una porzione di riso o di pasta e le patate. Inoltre, una volta alla settimana si può fare un pasto libero, durante il quale però non è ammesso il bis.

Durante tutto il periodo di questo regime alimentare è consigliabile assumere la farina d’avena e bere molto, sia per favorire il transito intestinale che per saziare più velocemente e più a lungo.

Leggi anche

Seguici