Questo sito contribuisce
all'audience di

10 cattive abitudini che tolgono energia durante il giorno

Si tratta per lo più di azioni che si fanno anche senza pensarci, per abitudine, perché convinti che non rappresentino un problema, che la stanchezza dipenda da altre cause.

di Daniele Lisi

23 Giugno 2014



StanchezzaVi sono alcune cattive abitudini che contribuiscono a far calare l’energia durante il giorno. Nel periodo estivo poi, ci si mette anche il caldo che di solito fa avvertire più facilmente un senso di spossatezza, un po’ come avere le batterie scariche, e se poi a questo si aggiungono anche alcuni atteggiamenti sbagliati che si hanno nel corso della giornata, veramente si rischia di sentirsi completamente a terra, condizione che potrebbe anche rappresentare un pericolo in alcune circostanze, come il guidare la macchina o per chi svolge un lavoro che richiede una particolare attenzione. Meglio  quindi evitare di ritrovarsi in queste condizioni, per cui è bene conoscere quali sono le azioni che potrebbero avere una ricaduta negativa sulla forma fisica. Si tratta per lo più di azioni che si fanno anche senza pensarci, per abitudine, perché convinti  che non rappresentino un problema, che  la stanchezza dipenda da altre cause, mentre invece questa potrebbe in buona misura essere evitata.

Una delle prime cause di una eccessiva spossatezza è quella di non bere acqua a sufficienza. In particolar modo nel periodo estivo e nelle giornate in cui la calura si fa particolarmente sentire, si corre il rischio di perdere molti liquidi e con essi anche Sali minerali per colpa di una eccessiva sudorazione, Sali minerali che vanno reintegrati necessariamente, altrimenti l’organismo si ritroverà in riserva, diciamo così, in breve tempo. Ma non sono solo i Sali minerali persi a fare la differenza in quanto bevendo poco, il volume del sangue diventa più ampio e questo mette il cuore in condizione di non lavorare al meglio, senza contare che l’apporto di ossigeno e di sostanze nutritizie ai vari distretti dell’organismo risulterà essere in qualche modo deficitario, e questo determina quel senso di spossatezza di cui non ci si spiega i motivi.

BereSaltare l’attività fisica, una scelta che alcuni fanno quando si sentono un po’ stanchi credendo di fare la cosa giusta mentre in effetti, è esattamente il contrari perché l’allenamento quotidiano, se fatto con costanze e nel modo giusto, aiuta a rendere l’organismo più resistente, oltre ad accrescere anche le performance del sistema cardiovascolare.

Saltare la prima colazione. Sembra una sciocchezza, invece è una delle cause più frequenti di quel senso di spossatezza che ci assale al mattino. Infatti, senza aver fatto il pieno di energia, è normale che dopo poco tempo ci si senta come svuotati, privi di forze, perché il solo caffè bevuto in fretta sull’uscio di casa non basta a dare la carica giusta.

Carenza di ferro. Questo dipende, ovviamente, dall’alimentazione che non è  sana ed equilibrata come invece dovrebbe essere. È necessario quindi ricordarsi di consumare molta frutta e verdura, in particolare quella a foglia larga e verde, legumi, uova, noci, insomma tutti gli alimenti che contengono ferro.

Alimenti ricchi di zuccheri. È necessario mantenere il livello di zuccheri nel sangue costante, senza picchi glicemici, ma anche senza una loro particolare carenza. Quindi, non troppi alimenti ricchi di zuccheri semplici, per evitare che i livelli tendano ad essere poco stabili.

Evitare di essere sempre disponibili. Nella vita è necessario imparare a dire NO, e non semplicemente si. Un vecchio detto recita: “con un si ti impegni, con un no ti liberi dei problemi”, liberamente tradotto, ma il senso è quello. Troppi si possono accrescere gli impegni quotidiani,  con conseguente consumo eccessivo di risorse fisiche.

Lavorare in vacanza. Una cosa da non fare mai, nemmeno quella che sembra essere una innocente abitudine, leggere le mail. In vacanza bisogna staccare la spina, completamente, anche se si tratta di una vacanza di soli 7/10 giorni.

Bere alcol  prima di coricarsi. Anche se di primo acchito sembra che una smile abitudine aiuta a rilassarsi, in effetti determina un aumento  di adrenalina PC a lettoche potrebbe, anzi, disturba decisamente il riposo notturno.

Avere la televisione accesa in camera da letto. Cattiva abitudine, così come quella di utilizzare il PC. La luminosità dello schermo disturberebbe il ritmo circadiano oltre a ridurre i livelli di melatonina, con conseguente  negativa ricaduta sul riposo.

Bere troppi caffè. La troppa caffeina  altera in maniera severa il ciclo veglia-sonno, con tutte le conseguenze che questo comporta.

Leggi anche

Seguici