Questo sito contribuisce
all'audience di

Esposizione al sole, il rischio Melanoma è quasi raddoppiato

Il sole può essere pericoloso, una esposizione non curata, casuale può raddoppiare il rischio di melanoma. Lo sapevi? Ecco come evitare

di Redazione

17 Giugno 2014



Che la troppa esposizione al sole aumenti il rischio di melanoma è ormai un fatto accertato.  Gli stessi casi di melanoma, cioè di tumore della pelle,  negli ultimi anni, sono in aumento del 30% circa.  Le motivazioni di questo balzo in avanti sono da rintracciare in abitudini scorrette, come l‘esposizione selvaggia al sole, ma anche nella scarsa abitudine dello stare all‘aria aperta; ad aumentare la sua frequenza vi sono anche fattori legati alle modifiche dell’ozono.

Prendere il sole senza protezione, o in maniera eccessiva, così come scottarsi più volte, aumenta le possibilità di sviluppare questo tumore che è annoverato fra i più aggressivi. Come è stato sottolineato dalla presidente dell’IMI, Intergruppo melanoma italiano, Paola Queirolo, è fondamentale prevenire l’insorgenza del melanoma, come pure arrivare a una diagnosi precoce che contribuisce ad innalzare le possibilità di sopravvivenza. Molto importante tenere sotto controllo i nei ed osservare l’eventuale formazione di lesioni o di macchie che potrebbero poi trasformarsi in forme tumorali.

Nella lotta contro il melanoma vi sono anche dei nuovi preparati farmacologici adatti anche a formazioni tumorali di dimensioni notevoli. La principale arma resta però l’informazione indispensabile per scegliere la crema di protezione solare in base al proprio fototipo.

Per ridurre il rischio di melanoma è fondamentale proteggersi anche all’ombra, per esempio sotto l’ombrellone. E’ importante sapere che dopo il bagno e comunque dopo qualche ora bisogna applicare nuovamente ed in maniera abbondante la protezione. La crema deve essere spalmata prima dell’esposizione con accuratezza, senza tralasciare il viso; anche gli occhi hanno necessità di essere protetti, ecco perchè sono fondamentali dei buoni occhiali da sole. La crema solare ha la durata di dodici mesi soltanto se è in confezione integra quindi, è sempre consigliabile acquistarla nuovamente all’inizio della stagione estiva.

L’esposizione deve sempre essere graduale e mai eccessiva, anche se si è già abbronzati; la fascia oraria da evitare è quella compresa fra le 11 e le 16 perchè è maggiore la percentuale di UVB, ossia i raggi più dannosi.

Leggi anche

Seguici