Questo sito contribuisce
all'audience di

7 alimenti che allungano la vita, ecco l’elisir di lunga vita!

Vi sono alcuni alimenti, tutti di tipo o di origine vegetale, che più di altri sono in grado di assicurare una vita lunga e sana.

di Daniele Lisi

13 Giugno 2014



Lunga vita7 alimenti che allungano la vita, che consentono di poter contare su di un più che buono stato di salute e, quindi, anche su di una buona qualità della vita. Il modo di dire “si è quel che si mangia” è ormai diventato una sorta di ritornello, viene ripetuto un po’ da tutti e in ogni occasione e, a volte, anche a sproposito, perché la si butta lì, giusto per far vedere che la si conosce. In tutti i casi è una affermazione che più vera non potrebbe essere, perché è l’alimentazione, ovviamente unita allo stile di vita, a determinare lo stato di salute, a far si che si possa a vere, o meno, una buona e lunga vita, sempre in perfetta forma. È del tutto evidente che chi tutti i giorni cede alle lusinghe della tavola, che molto spesso non è buona tavola, ma semplicemente gustosa, cosa che il più delle volte non coincide con una alimentazione salutare,  non avrà la stessa aspettativa di vita di chi invece mette in tavola pietanze gustose ma salutari. Ecco quindi che il buon senso dovrebbe fare la sua parte, così da trovare il giusto compromesso tra gusto e salute. Ma vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Il primo, il numero uno in assoluto, è l’aglio, e qui  in molti storceranno il naso, perché non tutti gradiscono il suo profumo e soprattutto quanto possa influire sull’alito. Mangiare alimenti conditi con abbondante aglio a pranzo, quando poi si dovrebbe continuare ad aver rapporti con altre persone, non è proprio il massimo, tuttavia le sue caratteristiche sono tali che si potrebbe fare anche un piccolo sacrificio. L’aglio, come dimostrato da diversi studi più o meno recenti, è in grado di inibire alcune sostanze cancerogene riducendo sensibilmente il rischio di contrarre un cancro, in particolar modo al colon, uno tra i più diffusi. Una caratteristica certamente da non sottovalutare, per cui qualche piccolo sacrificio, se così vogliamo dire, si potrebbe pur fare.

PomodoriLa verdura rossa in generale, in particolare il pomodoro, la barbabietola, il radicchio, il peperone rosso, che grazie al loro alto contenuto di licopene, un carotenoide vero amico della salute, riescono a prevenire non poche patologie, alcune anche gravi. Il maggior effetto il licopene lo ha se la verdura è cotta, e questo vale in particolar modo per il pomodoro,  cosa che invece non vale per il radicchio. Questa sostanza, secondo diversi recenti studi, rallenta l’invecchiamento cellulare, previene la maggior parte delle patologia cardiovascolari e anche alcuni tipi di tumore come quello alla prostata, mammella e polmone. Inoltre sembra riuscire a ridurre anche il rischio di malattie degenerative quali  Parkinson e Alzheimer.

L’avocado, un frutto che andrebbe associato la pomodoro, perché anch’esso in grado di proteggere la salute, in quanto nello specifico promuove l’assorbimento dei carotenoidi e del licopene in particolare presente nei pomodori, oltre a ridurre i livelli d colesterolo.

I frutti di bosco, una vera miniera di antiossidanti, in grado di contrastare i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare, antinfiammatori e altre ancora, tutte sostanze che secondo uno studio del 2012 condotto da un gruppo di ricercatori dell’Università di Harvard, sarebbero inoltre in grado di  ridurre il rischio di malattie degenerative. Una porzione di mirtilli o due di fragole al giorno,  e la buona salute sarebbe assicurata.

Le banane, ricche di potassio, conosciute sin dall’antichità come un alimento elisir di lunga vita. Le sue ottime proprietà ne fanno anche un frutto saziante, per cui riducono anche il rischio di far prendere dei chili di troppo.

Olio extra vergine di oliva, che andrebbe utilizzato sempre come condimento al posto di altri di origine animale, ma anche nelle poche fritture al Frutti di boscoposto dell’olio di semi. Costituito da acidi grassi monoinsaturi, secondo molte ricerche aiuta nella prevenzione dei tumori e nelle malattie degenerative cerebrali.

Infine il cioccolato, e questa è una splendida notizia per i golosi. Consumare regolarmente una moderata quantità di cioccolato rigorosamente fondente, allunga la vita, perché ricco di flavonoidi, ma anche in grado di promuovere la produzione di endorfine, le molecole del buonumore. A questi 7 alimenti vanno aggiunti legumi e cereali, veri e leali amici della salute.

Leggi anche

Seguici