Questo sito contribuisce
all'audience di

Bicarbonato e Limone, come si prepara un vero e proprio miracolo “naturale” della Medicina

Sono tante le notizie di persone guarite da alcune gravi malattie grazie alla medicina alternativa, molte delle quali sono del tutto vere.

di Daniele Lisi

10 Giugno 2014



LimoneBicarbonato e Limone, come si prepara un vero e proprio miracolo “naturale” della Medicina, secondo le affermazioni non proprio certificate di alcuno sostenitori della medicina alternativa.  Le dosi per preparare questa pozione miracolosa sono: ½ litro di acqua, il succo di tre limoni e 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio. La bevanda andrebbe assunta a digiuno, e i suoi effetti come prevenzione del cancro ma anche per la cura di questa terribile malattia, sarebbero a dir poco  prodigiosi. Si ratta semplicemente di una notizia avvalorata dalle affermazioni di alcuni medici e che troverebbero in un certo senso conferma anche nella tesi con cui, nel 1931, Otto Heinrich Warburg ottenne il premio Nobel. Secondo la teoria espressa in quella tesi, le cellule cancerogene trovano il loro habitat ideale in ambiente acido, mentre invece non riuscirebbero a riprodursi e quindi morirebbero in breve tempo in ambiente alcalino.

Il condizionale, ovviamente, è d’obbligo, fatto è che, senza scomodare il lavoro di circa 80 anni fa del dott. Otto Heinrich Warburg, basterebbe seguire il consiglio del prof. Veronesi, che di cancro se ne intende, consiglio da lui stesso messo in pratica da diversi anni: bere ogni mattina a digiuno un bicchiere di acqua calda, o almeno tiepida, in cui si sia sciolto il succo di un limone ottenuto da una spremuta fatta in casa, quindi senza prodotti di origine industriale. È lo stesso prof. Veronesi, assieme ad altri suoi colleghi, ad affermare che il primo obiettivo di ciascuno dovrebbe essere quello di contrastare la condizione acida dell’organismo, fonte di tanti mali, anche molto gravi. Ciascuno ovviamente è libero di fare le proprie considerazioni, oltre a cercare conferme facendo qualche ricerca mirata, in tutti i casi quella riportata all’inizio è solo una notizia e nulla più.

BicarbonatoLungi da noi divulgare false informazioni, dare false speranze a chi è costretto a convivere e a lottare contro questa terribile malattia, ciò non toglie che una informazione del genere potrebbe stimolare chi lo desidera ad approfondire l’argomento, cercando di reperire anche delle notizie provenienti da fonti attendibili. Fatto è che di storie di persone guarite dal cancro grazie alla medicina alternativa ve ne sono parecchie, alcune riportate anche su queste pagine, come quella per esempio di un settantenne, o giù di li, signore inglese che informato dall’ospedale presso cui era in cura circa il fallimento di tutte le terapie cui era stato sottoposto, non si è arreso, ha fatto una serie di ricerche che lo hanno indotto a cambiare radicalmente alimentazione, sostituendo la carne e i grassi animali con frutta e verdura, il succo di limone, il curry (sembrerebbe essere la curcumina la sostanza dalle maggiori proprietà antitumorali), l’orzo e alla fine, l’ha avuta vinta sulla malattia, quando era stato dato per spacciato.

Altre storie del genere vedono come protagonista l’Aloe arborescens, altre ancora altre sostanze e alimenti del tutto naturali, fatto è che tutti coloro che sono riusciti a scamparla lo hanno attribuito al rifiuto di sottoporsi alla chemioterapia. Del resto, secondo una ricerca di qualche mese fa, questa almeno per come è formulata attualmente, sembra fare più danni che altro, e questo perché pur sembrando avere affetto all’inizio della terapia, poi con il tempo sembrerebbe  non far altro che alimentare il tumore. Sulla ricerca in questione è presente anche un articolo su queste pagine in cui si cita la fonte e la stessa ricerca.

Detto questo, la notizia riportata all’inizio è condita, quasi inevitabilmente, anche dalla solita storia del complotto, ovvero che essendo la chemio una Bicarbonato di sodiofonte non indifferente di guadagno per le industrie farmaceutiche, questo anche grazie ai tanti finanziamenti che molti governi  stanziano per la lotta contro il cancro, non si divulghino adeguatamente notizie sulla medicina alternativa. Sarà vero o è la solita teoria complottista che riguarda non solo la medicina ma anche, per esempio, le così dette scie chimiche. Come al solito ciascuno è libero di  trarre le proprie conclusioni, fatto è che dove ci sono i soldi, tanti  soldi, le tentazioni sono troppe, come del resto  dimostrano anche le recenti vicende italiane.

Leggi anche

Seguici