Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come evitare la Depressione in un Periodo “No”

Bisogna rendersi conto che, ciò che è stato è stato, non c’è nulla da fare, non è possibile tornare indietro, in tutti i casi è una esperienza in più.

di Daniele Lisi

20 Maggio 2014



DepressioneCome evitare la Depressione in un Periodo “No”, certamente non è cosa semplice, tuttavia con pazienza e forza d’animo, è possibile anche ribaltare la situazione. Ovviamente ciò che è stato è stato, il passato che ha lasciato il segno negativo non si può certamente cancellare, fa parte della vita di ciascuno, solo che l’eventuale batosta, quale essa sia, va trasformata in esperienza, in risorsa, così da imparare ad evitare di ritrovarsi nella stessa situazione. Ovviamente questo fin dove è possibile, fin dove gli eventi dipendono dalla personale determinazione, dalle azioni, dalle decisioni, dai comportamenti, mentre quando entrano in gioco fattori esterni, indipendenti dalla volontà personale, non resta che accettare di buon grado ciò che la vita riserva, fare come suol dirsi, buon viso a cattivo gioco, anche se poi oggettivamente non è una cosa facile.

Vi sono certamente eventi che lasciano il segno, contro i quali non è possibile fare alcunché tranne che cercare di esorcizzarli in qualche modo, di farli diventare, come detto prima, una risorsa, affinché possano accrescere la forza d’animo di chi li subisce. Ovviamente non è una cosa facile, è necessario avere una certa forza d’animo, un carattere di un certo spessore, cosa che non tutti hanno, tuttavia con qualche piccolo trucco, diciamo così, è possibile cercare di aggirare gli ostacoli, così da mettere all’angolo la depressione perché, altrimenti, la vita potrebbe subire dei seri contraccolpi. Bisogna innanzi tutto rendersi conto che, come detto in precedenza, ciò che è stato è stato, non c’è nulla da fare, non è possibile tornare indietro, per cui è necessario farsene una ragione e ricominciare a guardare a vanti, al futuro.

Zanardi, il re dell'ottimismoMolto, ovviamente, dipende anche dall’età: un conto è affrontare e superare un evento negativo quando si è giovani, tutt’altra questione quando ciò avviene ad una certa età, quando si ha chiara la consapevolezza che ormai il tempo a disposizione non è più quello di una volta, si è in sostanza vicini alla scadenza. Ma anche in questo caso, con un po’ di forza d’animo, è possibile superare il momento negativo, e affrontare il presente e anche il domani con uno spirito diverso. Innanzi tutto è sempre bene guardarsi alle spalle, nel senso che bisogna rendersi conto che esistono cose peggiori nella vita, per cui è necessario affrontare la situazione con serenità, cercando di programmare il futuro, ben consapevoli che per ogni problema, o quasi, esiste una soluzione, soluzione che è possibile trovare solo se lo si fa serenamente, senza farsi prendere dal panico o dall’ansia.

Il passato non è modificabile, quel che è accaduto non può essere cancellato, piuttosto può rappresentare un punto di partenza per il presente e, soprattutto, per l’avvenire. Bisogna quindi concentrarsi sul momento che si sta vivendo, sulla giornata, sul periodo, cercando di ottimizzare le proprie azioni per cercare di raggiungere degli obiettivi che, necessariamente, devono essere obiettivi possibili, perché altrimenti si corre il rischio di aggiungere delusione a delusione, dramma a dramma, per cui non se ne uscirà più.

Concentrarsi sulle cose positive, su tutte quelle piccole soddisfazioni o anche azioni che possono rendere felici, evitare di fare le cose in fretta perché, se così fatte, non si avrà il tempo di goderle. Raggiungendo anche solo dei piccoli obiettivi, non si fa altro che accrescere la propria autostima che aiuterà a superare il momento difficile e ad affrontare il giorno successivo con maggior ottimismo.

Cercare anche di creare le giuste condizioni per dormire meglio, perché la mancanza di sonno, o la cattiva qualità del sonno, non fanno altro che aprire la porta alla depressione. Quindi organizzare la propria giornata in modo che sia regolare, anche e soprattutto i pasti, che sono un momento importante della vita, Gioia di viveresoprattutto poi se si mangiano gli alimenti giusti, quelli in grado di favorire la produzione di endorfine.

Allontanare dalla propria vita le persone negative, quelle che per un motivo o per l’altro rappresentano un problema. Liberarsi soprattutto delle persone che sono solite lamentarsi alla minima contrarietà, perché non farebbero altro che gettare benzina sul fuoco, mentre  quel che serve sono serenità, ottimismo, gioia di vivere.

Leggi anche

Seguici