Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come lavare bene i Denti

Imparando a lavare i denti in modo corretto, si potranno evitare molte brutte sorprese e si potrà conservare un bel sorriso per molto tempo.

di Daniele Lisi

17 Maggio 2014



Lavarsi i dentiCome lavare bene i Denti, una operazione che in molti casi viene effettuata con una certa superficialità, per cui non si riesce a pulire i denti in modo adeguato, con tutte le conseguenze che un simile modo di fare comporta.  Lavare bene i denti è essenziale e oltre tutto, con i mezzi disponibili oggigiorno, è decisamente più facile rispetto agli anni passati quando, oltre tutto, una corretta cultura di igiene orale non esisteva. La bocca va curata con molta attenzione; del resto, come dicono la maggior parte dei dentisti, la bocca è la parte più sporca del corpo, perché vi transitano una infinità di batteri, alcuni milioni, una parte buoni o comunque innocui, una parte invece pericolosa per l’organismo, per cui una corretta igiene orale è fondamentale, non solo per la salute dei denti, ma anche per quella della bocca e dell’organismo in generale.

Ma come fare per lavare bene i denti?  Si tratta di una operazione complessa, nel senso che va effettuata con attenzione e metodo, perché se fatta con superficialità  non sortisce alcun effetto. Secondo quanto raccomandano i dentisti, per una corretta igiene orale occorrono una serie di strumenti e, per la precisione, uno spazzolino manuale o elettrico con cui pulire le superfici interne ed  esterne dei denti; il filo interdentale o archetti con filo premontato per la pulizia degli spazi interdentali troppo spesso erroneamente e colpevolmente trascurati; scovolini interdentali  e superfloss  per la pulizia degli spazi interdentali  uniti da protesi; spazzolini monociuffo angolati per la pulizia dei dettagli delle protesi o per raggiungere le zone difficili.

Spazzolino elettricoQuindi, come è possibile intuire dagli strumenti appena citati, è evidente che la pulizia deve essere fatta con attenzione e non in modo superficiale. Manca tuttavia un altro elemento, il tempo, perché questo è altrettanto importante. Pensare che sia sufficiente spazzolare i denti per 1-2 minuti è sbagliato, perché se si utilizza lo spazzolino manuale occorrono 5 minuti, mentre se si utilizza lo spazzolino elettrico, ne sono sufficienti solo 2, questo perché le oscillazioni della testina, sia che sia quella circolare o quella rettangolare, sono talmente tante da riuscire a più che dimezzare i tempi di spazzolamento. Ma non è solo una questione di strumenti e tempo, bisogna anche sapere come fare, e questo vale in particolar modo quando si usa lo spazzolino manuale per cui, il consiglio, è quello di dotarsi di uno elettrico così da non fare errori.

La tecnica per spazzolare correttamente con lo spazzolino manuale consiste nell’appoggiare lo spazzolino con le setole inclinate di 45° verso la gengiva effettuando poi dei movimenti circolari piccolissimi, tali da far muovere le setole dello spazzolino senza però che il movimento interessi la punta, così da generare una sorta di vibrazione che consente una maggiore pulizia. Lo spazzolino deve sostare, nel senso di dedicarsi, ad un particolare gruppo di denti per circa 20 secondi, per poi passare al gruppo successivo, e questo vale per entrambe le arcate dentarie, sia per la parte esterna, che l’interna  ma anche per la parte dedicata alla masticazione.

Questo vuol dire che i cinque minuti citati in precedenza potrebbero addirittura essere insufficienti, per cui vale sempre il consiglio di munirsi di uno spazzolino elettrico, alcuni dei quali sono addirittura temporizzati per Filo interdentalecui avvisano quando è il momento di cambiare dente o gruppo di denti. È poi necessario passare al filo interdentale, strumento che andrebbe utilizzato almeno 1 volta al giorno in quanto la placca impiega 48 ore a calcificarsi e a generare il tartaro che poi potrà essere eliminato solo ricorrendo alla pulizia presso uno studio dentistico. Il filo interdentale più conveniente è quello monofilamento in Goretex, robusto e particolarmente efficace. Una volta imparato a lavare i denti in modo corretto, si potranno evitare molte brutte sorprese.

Leggi anche

Seguici