Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Perdere peso: non serve la Palestra, basta fare le Scale

Prendere l'impegno di fare, quotidianamente, le scale a piedi significa mantenersi in salute e perdere peso, senza bisogno di ricorrere alla palestra. Gli scienziati sono concordi che l'importante sia il muoversi di frequente durante tutto il giorno, cercando di ridurre al minimo la sedentarietà

di Redazione

11 Maggio 2014



Dagli Stati Uniti arriva una notizia molto positiva che farà felici tutti coloro che non possono, o non amano, le sedute in palestraFare le scale, camminare velocemente o praticare del giardinaggio sono esercizi fisici che apportano grandi benefici alla nostra salute e ci fanno perdere peso. Di recente un’altra ricerca condotta in Svizzera ha sottolineato che fare le scale aiuta a snellire il punto vita ma anche ad abbassare la pressione del sangue e a contrastare l’insorgenza delle malattie metaboliche.

Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica American journal of health promotion, ha dimostrato che è possibile tenersi in forma anche effettuando, ogni giorno, movimenti semplici, come per esempio fare le scale a piedi. Condurre una vita più attiva, oltre che ad influire sul peso corporeo, apporta altri importanti benefici, tra i tanti quello di tenere sotto controllo i livelli di glicemia e di colesterolo.

Dalle ricerche emerge che i volontari presi in esame che invece di sottoporsi a lunghi allenamenti in palestra hanno preferito camminare o occuparsi del giardino sono riusciti a raggiungere obiettivi importanti anche per ciò che riguarda la regolarizzazione della pressione arteriosa. I dati hanno evidenziato quanto sia  importante muoversi senza l’obbligo di arrivare ad un’attività minima pari a 20 minuti.

Il suggerimento degli studiosi è  quello di introdurre nella propria giornata tanti momenti di allenamento in modo da riuscire non solo a smaltire le calorie ma anche ad allenare il cuore ed i polmoni. E’ fondamentale la frequenza del movimento mentre la durata assume un’importanza inferiore. L’indagine ha coinvolto più di 4mila individui che sono stati monitorati con un accelerometro che ha registrano l’attività ed il movimento svolto. Attraverso questi strumenti si è capito che la frequenza dell’attività fisica influisce sullo smaltimento degli accumuli di adipe.

Lo studio ha dimostrato che gli sforzi aerobici, anche di breve durata, apportano ugualmente benefici e che non è per forza necessario doversi sottoporre ad ore ed ore di palestra.

Leggi anche

Seguici