Questo sito contribuisce
all'audience di

Olio extravergine di Oliva alleato nella lotta ai Tumori

L'olio extravergine d'oliva è un prezioso elemento della dieta mediterranea. Un alleato per prevenire alcune malattie, non ultima i tumori. Impariamo a portare in tavola l'olio extravergine e prediligiamo oli nazionali e di origine controllata

di Redazione

10 Maggio 2014



La lotta ai tumori passa, principalmente, dallo stile di vita e dalla dieta. Mangiare sano, prediligere prodotti di stagione e poco elaborati aiuta a ridurre il rischio di sviluppare questa grave patologia. L’olio extra vergine d’oliva è uno degli ingredienti che non deve mai mancare nella dieta preventiva ma anche in quella di chi è già ammalato.

Secondo l’Associazione italiana di oncologia medica,  l’olio extra vergine d’oliva svolge una funzione di protezione nei confronti dei tumori alla prostata. Questo carcinoma è molto più diffuso nelle regioni italiane nelle quali vengono preferiti altri condimenti, come ad esempio il burro. I grassi vegetali ,presenti nell’olio d’oliva, sono ricchi di antiossidanti naturali in grado di prevenire l’invecchiamento ma anche di svolgere un’importante funzione protettiva.

Per assicurarsi tutte le proprietà dell’olio d’oliva è necessario che esso sia di ottima qualità e che sia spremuto a freddo, perchè il calore tende ad alterare alcune caratteristiche; inoltre, bisogna prediligere oli nazionali e di origine controllata.

Il rapporto fra minore incidenza dei carcinomi ed utilizzo di olio extra vergine d’oliva è stato evidenziato da più studiosi ed in particolare dal direttore del dipartimento di oncologia dell’Istituto dei tumori di Roma, Massimo Lopez. Grazie ad accurati studi si è arrivati a concludere che l’olio extra vergine d’oliva sia importante anche per evitare il tumore al seno perchè sarebbe in grado di contrastare la proliferazione delle cellule malate, svolgendo un’azione simile ad alcune sostanze chimiche. Per i ricercatori prediligere l’olio è importante anche per chi si è già ammalato infatti i grassi vegetali abbassano notevolmente le possibilità di morte. Rimane comunque valida la raccomandazione di ridurre le quantità di cibi raffinati, compresi i cereali, a favore di verdura colorata e a foglie verde, frutta e proteine.

La lotta ai tumori comprende, oltre al cibo sano, anche una vita attiva e controlli periodici.

Leggi anche

Seguici