Questo sito contribuisce
all'audience di

Le frasi che Timidi ed Introversi Odiano sentirsi dire ogni volta

Eppure le persone c timide e introverse sono spesso migliori di tante altre, sono più sensibili, intelligenti, intraprendenti.

di Daniele Lisi

08 Maggio 2014



TimidezzaVi sono frasi che Timidi ed Introversi Odiano sentirsi dire ogni volta, quelle frasi che non fanno altro che accrescere in loro l’imbarazzo, le difficoltà che hanno nel socializzare con altre persone, per confrontarsi, per far valere il loro punto di vista. Di norma queste persone sono in imbarazzo, restano in disparte perché temono di doversi confrontare con altre persone, di essere in qualche modo giudicate, anche se poi questo non si verifica, ma il solo pensiero che possa accadere, li mette in serie difficoltà. Spesso sono quelle persone che, in una festa, fanno da “tappezzeria” come suol dirsi, sono presenti ma pressoché invisibili, e preferiscono mantenersi nell’ombra proprio per evitare di dover affrontare gli altri, anche per una semplice conversazione, uno scambio di opinioni su un qualsiasi argomento.

Eppure le persone così, ovvero quelle timide e introverse sono spesso migliori di tante altre, sono più sensibili, intelligenti, intraprendenti. Nel lavoro, infatti,  quasi sempre i timidi riescono a ribaltare completamente il loro modo di essere diventando  quasi aggressivi, molto più propositivi di persone che invece in società  sono quasi sempre al centro dell’attenzione. Questi ultimi poi, quasi sempre devono il loro comportamento alla necessità di sentirsi considerati dagli altri, non fa nulla se poi  molte volte appaiono ridicoli e vengono considerati un po’ superficiali. I timidi, invece, quasi sempre sono l’esatto contrario, niente affatto superficiali, solo che temono il giudizio degli altri, anche se non esiste una vera ragione.

TimidoDiverse sono le frasi o le parole che mettono i timidi ancor più a disagio: vediamone alcune, le più frequenti. Sei così silenzioso! Non c’è frase peggiore, perché in sostanza si fa notare a questa persona, che già vive una situazione di imbarazzo,  che è in qualche modo in difficoltà, proprio perché silenziosa e non partecipe alla conversazione. Non si fa altro, in questo modo, che renderla ancor più silenziosa, in quanto non avendo probabilmente nulla da dire in quel momento, si trova a dover cercare qualche frase quasi sempre di circostanza che non farebbe altro che emarginarla ancor di più.

Su, non essere timido. Lo è, c’è poco da fare, non è che lo sta facendo. Ma potrebbe anche non esserlo in quanto non interessato alla discussione, alla compagnia che in certo senso subisce, visto che non è possibile scomparire di punto in bianco. I timidi, per lo più, non parlano a vuoto, nel senso che parlano solo se hanno veramente qualcosa da dire. Non si parlano addosso, ma partecipano solo alle discussioni cui sono interessati e su argomenti per loro importanti, sui quali sono preparati. Non farebbero mai una brutta figura parlando di cose che non sanno, e questo spesso viene scambiato per timidezza.

Perché non ridi mai? Perché evidentemente non vi è, in quel determinato contesto, qualcosa, sia essa una situazione o un discorso, che suscita la sua ilarità. Cosa dovrebbe rispondere, a questo punto, che non riesce a ridere per certe sciocchezze, solo che no lo fa perché, oltre tutto, essendo una persona sensibile, non riesce a dirlo.

Stai sempre sulle tue, senza partecipare.  Stessa situazione di quella esposta in precedenza. Anche in questo caso, una frase del genere non fa altro che accrescere l’imbarazzo, proprio perché non si sa cosa rispondere, in quanto una risposta sincera potrebbe offendere qualcuno, cosa che si vuole Timidaevitare in assoluto.

Insomma, tutte le frasi che, in un modo o nell’altro mettono in evidenza la timidezza, l’imbarazzo, il fatto di non partecipare, vanno evitate sempre, perché non fanno altro che peggiorare la situazione. Non c’è cosa peggiore che mettere in evidenza un difetto, o ciò che gli altri ritengono tale, mentre è semplicemente un modo di essere, o ancora, un modo di valutare correttamente la situazione nella quale ci si trova.

Leggi anche

Seguici