Questo sito contribuisce
all'audience di

 

7 cose che i Mancini “indubbiamente” fanno Meglio degli altri

Chi usa prevalentemente la sinistra, i mancini appunto, ha di fatto una prevalenza della sfera destra del cervello.

di Daniele Lisi

07 Maggio 2014



Cervello7 cose che i Mancini “indubbiamente” fanno Meglio degli altri,  si destreggiano meglio in molte cose che i semplici, si fa per dire, destrimani fanno meno bene. Chi usa prevalentemente la sinistra, i mancini appunto, ha di fatto una prevalenza della sfera destra del cervello, quella appunto deputata a governare e controllare la parte sinistra del corpo. È noto, infatti, che vi è una sorta di incrocio, ma la cosa sorprendente è che costoro, i mancini appunto,  hanno una serie di atteggiamenti che il più delle volte non hanno corrispondenza nei destrimani. Insomma, si potrebbe dire che sono favoriti dalla natura, dal fato, e pensare che nel passato le ignare maestre del tempo che fu, come del resto le stesse mamme, costringevano i mancini ad utilizzare la destra, perché si pensava che fosse più giusto correggere questa anomalia, tanto è vero che di mancini, un tempo, non se ne incontravano molti, mentre oggi si può dire che rappresentano una percentuale significativa.

Vediamo quindi quali sono queste cose che vedono i mancini prevalere sui destrimani. Innanzi tutto la memoria. I mancini hanno la capacità di memorizzare le cose con maggior efficacia rispetto ai destrimani. Una spiegazione certa del perché esistano queste differenze non vi è, tuttavia si ritiene che potrebbe trattarsi, e in questo caso il condizionale è d’obbligo, del fatto che in mancini siano in grado di gestire meglio le correlazioni delle funzioni cerebrali tra i due emisferi del cervello, quello destro e quello sinistro, per cui riuscirebbero a mettere in atto meglio degli altri le giuste strategie per non perdere le informazioni, per gestire quindi meglio la memoria.

MancinoIl pensiero, ovvero migliori capacità intellettive. Questo altro aspetto sembra essere dovuto al fatto che gli emisferi del cervello sono collegati meglio tra loro e che le fibre nervose deputate alla comunicazione tra i due emisferi sono più sviluppate rispetto ai destrimani dell’11%, il che certamente non è poco. Questo determinerebbe anche una maggiore capacità creativa, una maggiore fantasia, perché sarebbe proprio l’emisfero destro del cervello quello cui si rapporta la creatività.

Riflessi migliori, quindi una migliore capacità di reazione a quello che accade loro intorno. Anche se  la differenza tra mancini e destrimani è infinitesimale, circa 20 millesimi di secondo a favore di chi utilizza la sinistra, si tratta comunque di un fatto sorprendente.

Capacità di parola, o meglio, abilità nell’utilizzare la parola. Secondo una ricerca condotta nel Regno Unito,  i mancini sarebbero dotati di una maggiore abilità di parola, in quanto l’area del cervello che viene impiegata nel corso di un discorso, di una conversazione, coinvolgerebbe tutti e due gli emisferi, e anche in questo caso il condizionale è d’obbligo.

Attività fisica.  Il segreto è una migliore percezione dello spazio, più efficiente e dettagliata, e questa si rivelerebbe essere fondamentale in quelle attività sportive in cui vi è contatto fisico, in cui la gestione della vicinanza con l’avversario risulta essere determinante.

Successo specialmente economico. Anche questa sorprendentemente sembrerebbe essere una caratteristica peculiare dei mancini i quali  arriverebbero a guadagnare rispetto agli altri ben il 15% in più, cosa per nulla trascurabile. Alla luce di questa particolare caratteristica viene da pensare che essere mancini decisamente conviene.

MancinismoNon passano inosservati, e questo non per il fatto di utilizzare in particolar modo la sinistra, ma proprio per la somma di queste caratteristiche che li rendono in buona misura diversi dai destrimani.

In definitiva, come detto prima, essere mancini conviene, e pensare che un tempo venivano costretti a cambiare questa loro caratteristica. Oggi a loro è addirittura dedicata una festa, che ricorre il 13 agosto, quindi durante uno dei periodi dell’anno tendenzialmente più favorevoli, quelli migliori per godersi la vita.

Leggi anche

Seguici