Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come avere la Pancia Piatta con Fitness, Dieta e qualche trucco

Naturalmente la pancia piatta prevede anche che si perdano qui chili di troppo che si sono accumulati durante l’inverno.

di Daniele Lisi

02 Maggio 2014



Pancia piattaPer avere la pancia piatta sono necessari fitness, dieta e anche qualche piccolo trucco che senza dubbio aiuta a mantenersi in forma. Ormai l’estate si avvicina, anche se il tempo non è ancora clemente, vista la tanta pioggia di questo ultimo periodo, per cui il pensiero corre veloce, con una certa apprensione, alla  classica prova costume che prima o poi si dovrà affrontare e coloro che durante l’inverno si sono lasciati andare qualche trasgressione culinaria di troppo, ora dovranno fare i conti con qualche sacrificio, il solo modo per poter sperare di presentarsi sulla spiaggia in perfetta forma, o quasi. Naturalmente la pancia piatta prevede anche che si perdano quei chili di troppo che si sono accumulati durante l’inverno e, per raggiungere lo scopo è necessario dedicarsi ad un po’ di attività fisica di tipo aerobico o cardiovascolare, jogging, corsa o camminata veloce, dopo di che è possibile anche pensare al fitness.

Questo potrebbe essere praticato anche durante il periodo in cui si pratica la corsa e lo si può fare comodamente a casa propria, senza doversi oltre tutto sobbarcare  la spesa per l’abbonamento in palestra o per l’acquisto di qualche attrezzatura. La sola cosa che potrebbe tornare utile è un fitball, solitamente di costo abbastanza contenuto, ma per gli esercizi che andremo a descrivere può essere utilizzata anche una normale sedia. Gli esercizi per la pancia piatta devono necessariamente comprendere quelli per gli addominali alti. Ci si stende a terra, sulla schiena, si appoggiano le gambe sulla fitball o, in alternativa, anche su una sedia qualsiasi, si mettono le mani dietro la testa con i gomiti aperti e si alza la parte superiore del tronco, facendo bene attenzione a non piegare il collo e contraendo gli addominali. Si eseguono 3 serie da 8 ripetizioni ciascuna.

Esercizi per gli addominaliAltro esercizio da fare per gli addominali prevede di stendersi a terra  a pancia in su e alzare le gambe, in modo che i piedi restino sospesi e che le ginocchia formino un angolo di 90 gradi, poi si alza il busto e la testa tenendo le braccia incrociate sul petto.  Passando all’alimentazione, non è necessario certamente adottare qualche dieta specifica, bensì è sufficiente adattare quella di tutti i giorni alle mutate esigenze del momento. Vanno quindi eliminati tutti quegli alimenti che sono poi i veri responsabili dell’aumento di peso, quali i vari snack, merendine, dolciumi in eccesso, bibite gassate  e zuccherate, fritture, formaggi grassi e tutti quegli alimenti già belli e pronti che oltre tutto rappresentano un rischio per la salute.

Dare largo spazio al thè verde, al peperoncino e a tutti quegli alimenti che sono in grado di accelerare un po’ il metabolismo.  Largo spazio anche a frutta e verdura, al limone, alla frutta secca, ai latticini magri, ai mirtilli che sono ricchi di antiossidanti, i nemici dei radicali liberi. Per le proteine sarebbe preferibile scegliere quelle di origine vegetale, come i legumi, ma anche il pesce, limitando però il consumo di carne a non oltre le 4-5 volte al mese, come del resto da tempo raccomanda l’Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS, in quanto rappresenta un serio rischio cancerogeno. Bere molto, almeno 1,5-2 litri di acqua naturale al giorno, in modo da  favorire la diuresi.

Infine i trucchetti che possono tornare utili per cercare di tornare in forma il più presto possibile. Innanzi tutto adottare la buona regola delle 5 porzioni di Frutta e verdurafrutta e verdura al giorno, quindi anche dei 5 pasti al posto dei classici 2,5-3 e, per la precisione, una buona colazione al mattino, spuntino di mezza mattina a base di frutta, pasto principale, merenda sempre a base di frutta e semmai  di thè verde, e cena leggera la sera, cena da consumarsi almeno 2-3 ore prima di coricarsi, anche perché nelle ore notturne il metabolismo rallenta. Cercare di contrastare il gonfiore intestinale, cosa possibile  anche con rimedi naturali quali i finocchi e il cumino e, infine, mangiare sempre con calma, senza fretta.

Leggi anche

Seguici