Questo sito contribuisce
all'audience di

Apprendimento del linguaggio nei bambini

Il linguaggio si struttura quando i centri cerebrali, gli organi fonoarticolatori e l’udito non presentano alterazioni, e quando l’ambiente che circonda il bambino è ricco di stimoli affettivi, sonori, verbali. Il tempo nel quale si realizza lo sviluppo del linguaggio è abbastanza limitato: va dai 5 ai 12 anni  di ...

di Dott.ssa Michela Del Prete

15 Novembre 2010



Il linguaggio si struttura quando i centri cerebrali, gli organi fonoarticolatori e l’udito non presentano alterazioni, e quando l’ambiente che circonda il bambino è ricco di stimoli affettivi, sonori, verbali.

Il tempo nel quale si realizza lo sviluppo del linguaggio è abbastanza limitato: va dai 5 ai 12 anni  di età

Alla nascita il bambino emette le  sue prime manifestazioni vocali: il grido e il pianto

Le prime imitazioni vocali compaiono verso la fine del secondo mese di vita, in coincidenza con la comparsa del sorriso intenzionale, e diventano la risposta privilegiata allo stimolo costituito dalla voce umana..

Verso i 5-6 mesi inizia il periodo della lallazione, con questa attività vocale il bambino acquisisce i caratteri dell’intenzionalità e rappresenta un prima forma di “comunicazione” con l’ambiente. Il piccolo produce suoni composti (consonante vocale) ripetuti in sequenze ciclica e imita i suoni sentiti. In questa fase è importante che l’adulto stimoli il bambino a continuare i suoi esercizi vocali.

A partire da 10-12 mesi la lallazione diminuisce, si comincia a strutturare il linguaggio vero e proprio. Il bambino, continua ad usare la lallazione durante il gioco o quando è a letto, ma non lo usa più per comunicare, questo è il periodo nel quale dice le prime parole: esclamazioni, suoni onomatopeici che hanno un preciso significato anche per i genitori. In questo momento le gratificazioni materne che gli giungeranno lo aiuteranno a migliorare ed arricchire il suo benché minimo vocabolario.

Dall’anno in poi il bambino prende sempre di più parte alla vita che lo circonda, quando inizia a camminare esplora lo spazio, impara ad esprimersi usando la mimica associata a grida, versi, suoni variabili e paroline a senso compiuto

Leggi anche

Seguici